zaini abs

tra i dispositivi di sicurezza che esistono, lo zaino ABS o ‘Airbag’ è l’unico da limitare il seppellimento e dovrebbe migliorare fortemente il tasso di sopravvivenza. Inoltre, il potenziale teorico del prodotto viene confermato dai primi risultati molto incoraggianti anche se hanno un valore statistico limitato.Lo zaino ABS sfrutta una caratteristica delle materie granulari: la ‘segregazione inversa’. Questo termine definisce un fenomeno semplice: per il deflusso di una materia granulare (frana, valanga, ecc…), i grossi granuli risalgano in superficie mentre i più piccoli si concentrano in fondo. Una volta gonfiato l’airbag, lo zaino ABS permette di massimizzare il volume dello sciatore quindi limitare il rischio di seppellimento.Una maniglia collocata sulla spalla aziona una bombola di 9 mm la quale contiene gas che, tramite un tubo, permette di azionare il percussore. Questo ultimo perfora l’opercolo: il gas esce rapidamente e gonfia i palloni ‘airbag’.

La maniglia è protetta con un velcro destinato ad impedire il gonfiaggio accidentale dell’airbag.Si può immaginare che lo zaino ABS è solo la sintesi di un airbag per macchina e di uno zaino per montagna. Non è vero: il prezzo può sembrare elevato però si spiega per la sua concezione tecnica.

Per esempio:

L’uso dello zaino a diverse quote (e quindi diverse pressioni) implica costrizioni tecniche notevoli: una valvola permette di portare alla giusta pressione i palloni ‘airbag’. Lo zaino è stato concepito proprio per resistere agli sforzi meccanici estremi durante una valanga.

La bombola di 9 mm è coperta di cera speciale per proteggerla contro l’umidità.

La bombola di gas è stata specialmente concepita e fabbricata per sopportare una differenza di pressione notevole a causa della forte pressione interna e dell’altitudine (uso per montagna e l’aereo).È vero che fino ad ora non disponiamo di uno studio statistico approfondito, tuttavia le prime osservazioni sono incoraggianti. Lo studio effettuato dall’istituto di ricerca di Davos dimostra che il tasso di sopravvivenza per gli sciatori che usano lo zaino ABS per una valanga è molto elevato (76 sono sopravvissuti all’incidente su 77 sciatori).Si deve anche notare che queste statistiche (già elevate) non sono esatte perché numerosi incidenti che non hanno provocato l’azione dei soccorsi non sono stati dichiarati. Quindi il tasso di sopravvivenza è superiore a quello annunciato.Lo zaino ABS richiede un comportamento ed un’attenzione molto rigorosi. Un uso scoretto può essere pericoloso per lo sciatore e/o gli altri. Per esempio, lo sgancio dell’airbag su una seggiovia può avere conseguenze gravi. È consigliato leggere il manuale di uso fornito con lo zaino.

Il peso è un altro inconveniente (da 1,5 a 2 chili supplementari rispetto a uno zaino ‘normale’).

Lo zaino ABS compare sui documenti dell’IATA (International Air Transport Association) che regola il trasporto di materiale pericoloso. Il trasporto dello zaino in aereo è possibile però sotto riserva del permesso della compagnia aerea. Tuttavia ottenere questo permesso non è facile e può essere abbastanza lungo.

Le società organizzatrici di eliski generalmente accettano l’uso dello zaino ABS però le condizioni di stoccaggio sono molto strette. Lo zaino ABS non garantisce la sopravvivenza in caso di valanga e non può sostituire le misure elementari di sicurezza:
Tener conto della meteo e del livello di rischio,
Selezionare l’itinerario prima,
Prendere pala-sonda-ARVA
Non dimenticare il cellulare
ecc…

Lo sciatore che non rispetta queste misure basandosi solo sullo zaino ABS si troverebbe in una situazione a rischio elevato.

Tuttavia lo zaino ABS completa benissimo queste misure. In questo quadro lo zaino migliora notevolmente la sicurezza dello sciatore. Gli inconvenienti (prezzo, peso, trasporto aereo, uso rigoroso) sono minimi rispetto al guadagno relativo alle probabilità di sopravvivenza.

Si deve anche notare che sempre più professionisti della montagna (guide, servizi piste, soccorsi) usano lo zaino ABS , e questo tende a rinforzare la credibilità di questo dispositivo unico.